La gestione circolari è stata arricchita di nuove funzionalità e, a partire da questo anno scolastico, risulta essere la modalità elettiva di impiego, come indicato dalla circolare della nostra Direzione Scolastica Prot.3107/A39. L’azione, conseguente alle direttive della D.S. e coerente con gli obiettivi PNSD indicati nel PTOF, è stata realizzata anche impiegando moduli software open source e implementata direttamente dall’Animatore Digitale senza costi aggiuntivi per l’amministrazione scolastica.
 
E’ stato poi messo in atto un percorso di formazione rivolto a figure di staff interessate alle modalità di pubblicazione. Si ritene ora utile riepilogare in questa breve guida le sole modalità essenziali per l’impiego, distinte per i diversi ruoli (-->redattori, -->docenti, -->studenti, ecc). Si tratta di una guida rapida, per le funzioni più avanzate si rimanda ai contenuti discussi durante il corso di formazione. Resto comunque a disposizione per chiarimenti e per assistenza alla pubblicazione.
 
Si precisa che si tratta solo di una guida tecnica all’uso; fonti normative interne restano unicamente le circolari della D.S.
----

Per gli studenti e le famiglie:

1) Le circolari sono ora consultabili sul sito www.cantone.gov.it nel menù CIRCOLARI.
2) Ogni nuova circolare sarà letta dal docente in classe e segnalata da un promemoria visibile alle famiglie sul registro elettronico.
3) In ogni caso sarà sempre possibile rileggere sul sito qualsiasi circolare dell’a.s. in corso. Sono disponibili eventualmente funzioni di ricerca per parola chiave.
NB: Si consiglia una visita periodica alla sezione CIRCOLARI, indipendentemente dalle segnalazioni ricevute in classe
----

Per i docenti e il personale registrato:

Nel seguito riepilogo i passi normalmente richiesti con il nuovo sistema:
1) Ricevo una email che mi informa di un nuovo contenuto sul sito.
2) La leggo prestando attenzione al campo CATEGORY, riportato nelle prime righe della email.
immagine_email
3) Se il campo categoria riporta una voce diversa da "CIRCOLARI" non devo fare altro, mi è solo stato segnalato un nuovo articolo sul sito.
4) Se il campo categoria riporta "CIRCOLARI" devo aprirla anche sul sito per la firma. Posso farlo con un click sul link "Vedi il contenuto" nella email oppure accedendo direttamente al sito. Mi autentico con le credenziali del sito e faccio click sul bottone in basso, accertandomi che, da rosso, diventi verde. In tal modo il mio nome appparirà nella lista dei firmatari visualizzabile dalla direzione e/o staff. Inoltre controllo se tra i destinatari della circolare vi siano gli studenti.

5) Se la circolare è destinata agli alunni, nella prossima lezione la leggerò in classe, facendo loro notare che possono comunque rileggerla anche in famiglia sul sito. Nel registro elettronico riporto protocollo e oggetto in un promemoria visibile alle famiglie.
Nota nr. 1: E’ comunque necessaria una visita frequente alla sezione CIRCOLARI del sito, indipendentemente dalle segnalazioni ricevute via email. La email automatica di notifica è una funzionalità implementata solo per garantire maggiore comodità di impiego.
Nota nr. 2: In calce alla email è presente un link per cancellare la propria iscrizione dagli invii automatici. In caso si decida di rimuovere il proprio indirizzo dagli invii, resta invariato l’obbligo di prendere comunque visione delle circolari sul sito. In caso di rimozione effettuata per errore, è possibile richiedere al webmaster la riattivazione della funzionalità.
----

Per i responsabili della pubblicazione:

NB: quanto segue è di interesse esclusivamente per chi pubblica circolari o articoli, ovvero direzione e staff
I passi essenziali per la pubblicazione sono così riassumibili:
1) Mi autentico sul sito
2) Seleziono l’opzione NUOVA nel menù CIRCOLARI oppure l’opzione INVIA UN ARTICOLO nel menù UTENTE (la procedura è la medesima nei due casi)
3) Definisco il titolo della circolare
4) Sotto il bordo inferiore dell’editor seleziono CONTENT TEMPLATE e quindi MODELLO CIRCOLARE 1
5) Appare automaticamente lo schema base delle circolari. Debbo completarlo inserendo numero di protocollo, oggetto e, ovviamente, il testo della circolare. Quest’ultimo posso digitarlo direttamente al posto della scritta "RIMUOVI QUESTA RIGA E INSERISCI IL TESTO DELLA CIRCOLARE". Se invece preferisco effettuare un’operazione di INCOLLA di un contenuto già scritto in precedenza in altro documento, è meglio farlo usando il bottone indicato in figura, che ha lo scopo di rimuovere i comandi di formattazione presenti nel documento sorgente.
Infine compilo i seguenti campi:
CATEGORIA: selezionare CIRCOLARI . Qualora l'articolo non sia una circolare, selezionare la categoria più opportuna, che determinerà il menù nel quale sarà pubblicato
IN EVIDENZA: Imposta SI per dare la massima evidenza: oltre che nella sezione CIRCOLARI, apparirà anche in home page. Utile soprattutto per circolari destinate a famiglie e studenti
ACCESSO: definisce il target di visibilità. Generalmente selezionerete PUBLIC per circolari esterne, DOCENTI o PERSONALE_SCUOLA per quelle interne.
STATO: selezionare PUBBLICATO per pubblicare la circolare. Se questa opzione non compare, non si è abilitati alla pubblicazione; procedere al salvataggio e richiedere ad una persona abilitata di effettuare quest’ultima operazione. NB: chi è abilitato a farlo viene anche avvisato via email automatica dell’esistenza di un documento da approvare.
Infine SALVA per confermare la pubblicazione.
 
ATTENZIONE: Dopo aver fatto click su SALVA, viene mostrato l’avanzamento dell’attività di invio notifiche a mezzo email. NON chiudere la finestra del browser fino a quando non viene visualizzata l’indicazione che l’invio di email è terminato correttamente.
 
IMPORTANTE: controllare il sito visualizzandolo come utente normale, per accertarsi che sia tutto OK
 
Nota: funzionalità di editing avanzato non sono qui state prese in esame. Rinvio a quanto discusso nel corso e resto a disposizione per chiarimenti.
----

Assistenza alla pubblicazione:

La pubblicazione in autonomia in modalità CMS è ormai, almeno limitatamente a diversi colleghi, una realtà nel Liceo Cantone. Continuerò comunque a fornire assistenza alla pubblicazione.
 
Al fine di conseguire una più efficace gestione vi chiedo di:
1) Inviare la richiesta NON alla mia casella di posta personale, ma all'indirizzo webmaster chiocciola cantone.gov.it Dallo stesso indirizzo vi risponderò in ogni caso con la conferma di eseguito oppure con la segnalazione di eventuali problemi.
2) Se è necessario produrre un articolo (ovvero una pagina web, deve essere considerata la scelta migliore nella maggior parte dei casi), inviatemi semplicemente il testo e le eventuali immagini per la creazione della pagina. Se per vostra comodità fate un documento word, io rimuoverò la formattazione aggiuntiva che avete inserito.
3) Se invece volete pubblicare un documento scaricabile, usate un formato PDF accessibile, NON scannerizzato.
4) Indicatemi sempre in quale menu inserire la pagina o il file e se è in sostituzione di una precedente versione. In quest'ultimo caso indicate il nome esatto del vecchio file.
5) Se usate una email istituzionale o collettiva inserite sempre il vostro nome nella email.
6) Ricordate che io effettuo solo un ausilio di tipo tecnico e che i contenuti restano solo nella responsabilità di chi chiede la pubblicazione. Anche l’autorizzazione della direzione va preventivamente verificata a cura di chi chiede la pubblicazione.
 
----
 
In conclusione vorrei ringraziare tutti i colleghi che hanno fornito suggerimenti nella fase di implementazione e chiedervi di continuare a segnalare idee utili o anomalie riscontrate, al fine di poter continuare a migliorare le funzionalità del sito web del Liceo Salvatore Cantone.